Pane di semola di grano duro

Pane di semola di grano duro

Ingredienti

600 gr. di semola rimacinata di grano duro*
4 dl. d'acqua
150 gr. di lievito madre rinfrescato**
12 gr. di sale (2 cucchiaini)***
olio per la ciotola

Preparazione

Impastare tutti gli ingredienti indicati nella ricetta (a parte l'olio) fino a quando l'acqua è stata bene assorbita poi aggiungete olio e continuate ad impastare per qualche minuto fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Durante l'impasto tenete il piano di lavoro leggermente infarinato.

Non preoccupatevi se l'acqua sembra molta perché la semola di grano duro assorbe di più della farina di grano tenero.

Ungete leggermente una ciotola capiente e mettetevi l'impasto a lievitare coperto da un telo bagnato o da pellicola trasparente. Tenete lontano da correnti d'aria in un luogo tiepido fino a quando avrà raddoppiato il suo volume. Il tempo può variare molto comunque ci vorranno almeno 7-8 ore.

Riprendete l'impasto e date la forma desiderata: pagnotta tonda, filone... Non impastate comunque energicamente il pane ma solo quel tanto che basta per dargli la forma. L'impasto non va stressato per non fargli perdere la lievitazione fatta. Il senso di ungere la ciotola dove lievita è anche quello di riuscire a toglierlo senza farlo sgonfiare troppo.
Mettete il pane su una placca coperta di carta da forno leggermente infarinata. Infarinate poco anche la superficie del pane, se piace fate anche qualche incisione trasversale. Lasciate lievitare nuovamente per un'oretta per fare riprendere la lievitazione.

Infornate in forno statico a 220° per 15 minuti (anche 240° se il vostro forno arriva a quella temperatura) per consentire la formazione della crosta, poi abbassare a 180° e continuare la cottura per altri 35 minuti se si è fatto un filone, 45 se si è fatta un pagnotta tonda (e quindi più alta).

Lasciate raffreddare su una gratella per consentire alll'umidità del pane di evaporare.


Note

* la semola rimacinata si trova anche al supermercato. E' consigliabile che sia rimacinata perché è più fine e il pane risulta più soffice.

**Potete sostituire la pasta madre con lievito di birra. Per avere comunque un pane digeribile, usatene pochissimo (2-3 gr.) e mantenere i tempi di lievitazione indicati. Naturalmente aumentando la dose di lievito potete accorciare, anche notevolmente i tempi. Il pane però avrà un retrogusto di lievito e risulterà meno digeribile

** Se si utilizza il lievito madre il sale può essere messo direttamente nell'impasto, se invece si usa il lievito di birra è meglio impastare prima velocemente gli altri ingredienti e aggiungerlo quando l'acqua è stata assorbita dalla farina.

Articoli correlati

 


Stampa   Email